Storia del Calcio Padova anno per anno

Clicca sui links per accedere alle pagine

29 gennaio 1910: Fondazione dell’ Associazione Calcio Padova.
20 febbraio 1910: Prima partita ufficiale disputata dalla neonata società presso il Campo Sportivo “G.B. Belzoni”: Padova-Hellas Verona 0-0
1910/11: 3° nel Campionato Veneto di Seconda Categoria. La squadra partecipa alla “Coppa Esposizione” insieme a Milan e Vicenza
1911/12: inattività
25 novembre 2012: Ripresa delle attività dell’A.C. Padova con la formazione di un nuovo consiglio direttivo
1912/13: l’Associazione Calcio Padova torna a disputare alcune partite amichevoli
1913/14: 3° nel Campionato Veneto di Promozione
1914/15: 1° nel Campionato Veneto-Emilia di Promozione. Promosso in Prima Categoria. 4° nel girone F – Veneto del Campionato italiano di Prima Categoria
1915/16: Sospese le attività sportive nazionali a causa del Primo Conflitto mondiale. Il Padova vince la Coppa Federale Veneta conquistando il titolo di Campione Regionale.
12 febbraio 1916: viene inaugurato il nuovo “Stadium“, impianto sportivo comunale oggi conosciuto come “Velodromo Monti”, con la partita Padova-Verona 4-0
1916/17: inattività per causa bellica, vengono disputate solo alcune partite amichevoli
1917/18: inattività per causa bellica, viene disputata una sola amichevole
1918/19: Inattività per causa bellica, vengono disputate solo alcune partite amichevoli
1919/20: 1° nella sezione veneta del Campionato Italiano di Prima Categoria. 6° nel girone B nazionale di semifinale. Partecipa alla “Coppa Luigi Storto” ed alla “Coppa Appiani”
1920/21: 2° nel girone B – Veneto del Campionato Italiano di Prima Categoria. 1° nelle finali regionali. 3° nel girone C nazionale di semifinale.
1921/22: 5° nel girone B della Prima Divisione – Campionato Confederazione Calcistica Italiana
1922/23: 1° nel girone C della Prima Divisione – Nord. 3° nelle finali di Lega
1923/24: 2° nel girone A della Prima Divisione – Nord
18 ottobre 1924: inaugurato il nuovo stadio comunale “Silvio Appiani” con la partita Padova-Andrea Doria 6-1
1924/25: 4° nel girone B della Prima Divisione – Nord
1925/26: 4° nel girone B della Prima Divisione – Nord. Ammesso nella nuova Divisione Nazionale
1926/27: 7° nel girone B della Divisione Nazionale. Eliminato ai sedicesimi di finale in Coppa Italia
1927/28: 8° nel girone A della Divisione Nazionale
1928/29: 8° nel girone A della Divisione Nazionale. Ammesso al nuovo Campionato Italiano di serie A a girone unico
1929/30: 17° in serie A. Retrocesso in serie B
1930: l’Associazione Calcio Padova cambia nome in Associazione Fascista Calcio Padova e Rugby
1930/31: 4° in serie B.
1931/32: 2° in serie B. Promosso in serie A
29 maggio 1932: Padova-Atalanta 7-0. Padova promosso matematicamente in serie A

1932/33: 14° in serie A.
1933/34: 16° in serie A. Retrocesso in serie B
1934/35: 10° nel Girone B della serie B. Retrocesso in serie C
1935/36: 4° nel Girone A della serie C. Eliminato al Primo Turno in Coppa Italia
1936/37: 1° nel Girone A della serie C. Promosso in serie B. Eliminato al Secondo turno in Coppa Italia
1937/38: 4° in serie B. Eliminato al terzo turno di Coppa Italia
1938/39: 9° in serie B. Eliminato ai sedicesimi di finale in Coppa Italia
1939/40: 8° in serie B. Eliminato al turno preeliminare in Coppa Italia
1940: la sezione calcistica dell’ A.F.C.Padova riprende il nome originario di Associazione Calcio Padova
1940/41: 5° in serie B. Eliminato ai quarti di finale in Coppa Italia
1941/42: 4° in serie B. Eliminato ai quarti di finale in Coppa Italia
1942/43: 10° in serie B. Eliminato ai sedicesimi di finale in Coppa Italia
1943/44: 3° nel Girone A – Veneto del Campionato di Guerra misto dell’Alta Italia.
1944/45: Inattività per causa bellica
1945/46: 1° nel Girone B della serie B-C Alta Italia. 6° nel girone finale
1946/47: 2° nel Girone B della serie B.
1947/48: 1° nel Girone B della serie B. Promosso in serie A
13 giugno 1948: Padova-Verona 3-1. Padova promosso matematicamente in serie A

1948/49: 11° in serie A
1949/50: 10° in serie A
1950/51: 18° in serie A
1951/52: 19° in serie A. Retrocesso in serie B
1952/53: 16° in serie B
1953/54: 13° in serie B
1954/55: 2° in serie B. Promosso in serie A
12 giugno 1955: Padova-Legnano 3-0. Padova promosso in serie A

1955/56: 8° in serie A
1956/57: 11° in serie A
1957/58: 3° in serie A. Eliminato ai quarti di finale in Coppa Italia
1958/59: 8° in serie A. Eliminato agli ottavi di finale in Coppa Italia
1959/60: 5° in serie A. Eliminato agli ottavi di finale in Coppa Italia
1960/61: 6° in serie A. Eliminato ai quarti di finale in Coppa Italia
1961/62: 16° in serie A. Retrocesso in serie B. Eliminato al secondo turno in Coppa Italia
1962/63: 8° in serie B. Eliminato ai quarti di finale in Coppa Italia. Finalista della Coppa Piano Karl Rappan
1963/64: 4° in serie B. Eliminato al secondo turno in Coppa Italia
1964/65: 6° in serie B. Eliminato al primo turno in Coppa Italia
1965/66: 9° in serie B. Eliminato al primo turno in Coppa Italia
1966/67: 6° in serie B. Finalista in Coppa Italia
14 giugno 1967: finale di Coppa Italia, Milan-Padova 1-0. Padova 2° classificato in Coppa Italia 1966/67

1967: La società cambia nome in Associazione Calcio Padova S.p.a.
1967/68: 12° in serie B. Eliminato al primo turno in Coppa Italia
1968/69: 20° in serie B. Retrocesso in serie C. Eliminato al primo turno in Coppa Italia
1969/70: 7° nel girone A della serie C.
1970/71: 3° nel girone A della serie C
1971/72: 10° nel girone A della serie C
1972/73: 7° nel girone A della serie C. Eliminato nella fase a gironi della Coppa Italia Semiprofessionisti
1973/74: 13° nel girone A della serie C. Eliminato agli ottavi di finale della Coppa Italia Semiprofessionisti
1974/75: 14° nel girone A della serie C. Eliminato nella fase a gironi della Coppa Italia Semiprofessionisti
1975/76: 11° nel girone A della serie C. Eliminato nella fase a gironi della Coppa Italia Semiprofessionisti
1976/77: 11° nel girone A della serie C. Eliminato nella fase a gironi della Coppa Italia Semiprofessionisti
1977: La società cambia nome in Calcio Padova S.p.a
1977/78: 11° nel girone A della serie C. Ammesso in seguito alla riforma dei campionati al nuovo torneo di C1. Eliminato ai sedicesimi di finale in Coppa Italia Semiprofessionisti
1978/79: 16° nel girone A della serie C1. Retrocesso in serie C2. Eliminato nella fase a gironi della Coppa Italia Semiprofessionisti
1979/80: 3° nel girone B della serie C2. Perde lo spareggio promozione contro il Trento. Vince la Coppa Italia Semiprofessionisti
13 giugno 1980: Spareggio promozione in C1 a Verona: Trento-Padova 7-6 d.c.r. Trento promosso in C1
19 giugno 1980: Finale di Coppa Italia Semiprofessionisti: Padova-Salernitana 4-0 (andata 1-3). Padova vincitore della Coppa Italia Semiprofessionisti

1980/81: 1° nel girone B della serie C2. Promosso in serie C1. Eliminato ai quarti di finale in Coppa Italia Semiprofessionisti
31 maggio 1981: Padova-Maceratese 3-2. Padova matematicamente promosso in serie C1

1981/82: 5° nel girone A della serie C1. Eliminato nella fase a gironi della Coppa Italia di serie C
1982/83: 2° nel girone A della serie C1. Promosso in serie B. Eliminato nella fase a gironi in Coppa Italia. Eliminato ai sedicesimi di finale in Coppa Italia di serie C. Finalista al torneo anglo-italiano
29 maggio 1983: Padova-Parma 0-0. Padova matematicamente promosso in serie B

1983/84: 5° in serie B. Eliminato nella fase a gironi in Coppa Italia
1984/85: 14° in serie B. Eliminato nella fase a gironi in Coppa Italia
1 agosto 1985: in seguito alla delibera della CAF, il Padova viene retrocesso all’ultimo posto per illecito e retrocesso d’ufficio in serie C1
1985/86: 7° nel girone A della serie C1. Eliminato agli Ottavi di finale in Coppa Italia. Eliminato ai sedicesimi di finale in Coppa Italia di serie C.
1986/87: 2° nel girone A della serie C1. Promosso in serie B. Semifinalista in Coppa Italia di serie C.
31 maggio 1987: Padova-Prato 3-0. Padova promosso matematicamente in serie B.

1987/88: 9° in serie B. Eliminato nella fase a gironi in Coppa Italia
1988/89: 14° in serie B. Eliminato nella fase a gironi in Coppa Italia
1989/90: 11° in serie B. Eliminato al primo turno in Coppa Italia
1990/91: 5° in serie B. Eliminato al primo turno in Coppa Italia
1991/92: 12° in serie B. Eliminato al secondo turno in Coppa Italia
1992/93: 5° in serie B. Eliminato al primo turno in Coppa Italia
1993/94: 4° in serie B. Vince lo spareggio promozione contro il Cesena, ottenendo la promozione in serie A. Eliminato al secondo turno in Coppa Italia. Eliminato al primo turno nel torneo anglo-italiano
15 giugno 1994: spareggio promozione in A a Cremona, Padova-Cesena 2-1. Padova promosso in serie A.
19 giugno 1994: viene inaugurato il nuovo stadio Euganeo con un’amichevole fra il Padova 1993/94 ed una selezione di vecchie glorie biancoscudate.

1994/95: 14° in serie A. Vince lo spareggio salvezza contro il Genoa mantenendo la categoria. Eliminato al secondo turno in Coppa Italia
10 giugno 1995: spareggio per la permanenza in serie A a Firenze, Genoa-Padova 4-5 d.c.r. Il Padova rimane in serie A

1995/96: 18° in serie A. Retrocesso in serie B. Eliminato al secondo turno in Coppa Italia.
1996/97: 11° in serie B. Eliminato al primo turno in Coppa Italia
1997/98: 19° in serie B. Retrocesso in serie C1. Eliminato al primo turno in Coppa Italia
1998/99: 14° in serie C1. Perde i playout salvezza contro il Lecco (1-1 a Lecco il 30 maggio, 0-1 a Padova il 6 giugno) e retrocede in serie C2. Eliminato ai sedicesimi di finale in Coppa Italia. Eliminato ai sedicesimi di finale in Coppa Italia di Serie C.
6 giugno 1999: Playout di serie C1, Padova-Lecco 0-1 (and. 1-1). Padova retrocesso in serie C2

1999/00: 6° nel girone B della serie C2. Eliminato ai quarti di finale in Coppa Italia di Serie C.
2000/01: 1° nel girone A della serie C2. Promosso in serie C1. Eliminato nella fase a gironi della Coppa Italia di serie C
29 aprile 2001: Sudtirol-Padova 0-0. Padova matematicamente promosso in serie C1.

2001/02: 9° nel girone A della serie C1. Eliminato nella fase a gironi della Coppa Italia di Serie C
2002/03: 5° nel girone A della serie C1. Perde la semifinale dei playoff promozione contro l’Albinoleffe (1-2 a Padova il 25 maggio, 1-0 a Cremona il 1° giugno). Semifinalista in Coppa Italia di Serie C.
2003/04: 7° nel girone A della serie C1. Eliminato nella fase a gironi della Coppa Italia di Serie C
2004/05: 6° nel girone B della serie C1. Eliminato nella fase a gironi della Coppa Italia di Serie C
2005/06: 9° nel girone A della serie C1. Eliminato al secondo turno in Coppa Italia. Eliminato ai sedicesimi di finale in Coppa Italia di Serie C.
2006/07: 7° nel girone A della serie C1. Eliminato nella fase a gironi della Coppa Italia di serie C.
2007/08: 6° nel girone A della serie C1. Ammesso al nuovo campionato di Lega Pro – Prima Divisione. Eliminato ai sedicesimi di finale in Coppa Italia di Serie C.
2008/09: 4° nel girone A della Lega Pro – Prima Divisione. Vince i playout eliminando Ravenna e Pro Patria, venendo così promosso in serie B. Eliminato al quarto turno in Coppa Italia. Eliminato al terzo turno in Coppa Italia di Lega Pro.
21 giugno 2009: finale di ritorno playoff promozione, Pro Patria-Padova 1-2. Padova promosso in serie B

2009/10: 19° in serie B. Vince i playout salvezza contro la Triestina mantendo la categoria. Eliminato al secondo turno in Coppa Italia.
10 giugno 2010: ritorno playout salvezza, Triestina-Padova 0-3. Il Padova rimane in serie B

2010/11: 5° in serie B. Perde la finale playoff promozione contro il Novara dopo aver eliminato in semifinale il Varese. Eliminato al terzo turno in Coppa Italia
12 giugno 2011: ritorno finale playoff promozione: Novara-Padova 2-0. Novara promosso in serie A

2011/12: 7° in serie B. Eliminato al terzo turno in Coppa Italia
2012/13: 11° in serie B. Eliminato al terzo turno in Coppa Italia
2013/14: 20° in serie B. Retrocesso in serie C1. Eliminato al terzo turno in Coppa Italia
14 luglio 2014: l’Associazione Calcio Padova non viene iscritta al campionato di serie C, e pertanto viene esclusa dai campionati professionistici. Nel frattempo viene costituista una nuova società col nome Società Sportiva Dilettantistica Biancoscudati Padova, che il 1° agosto viene ammessa in soprannumero alla serie D
2014/15: 1° nel girone C della serie D. Promossa in Lega Pro. Eliminato ai sedicesimi di finale in Coppa Italia Dilettanti
19 aprile 2015: Legnago Salus-Biancoscudati Padova 1-4. Biancoscudati Padova promosso in Lega Pro.

6 luglio 2015: la SSD Biancoscudati Padova riprende la denominazione di Associazione Calcio Padova S.p.A.
2015/16: 5° nel girone A di Lega Pro. Eliminato nella fase a gironi della Coppa Italia di Lega Pro
2016/17: 4° nel girone B di Lega Pro. Eliminato al primo turno dei playoff dall’Albinoleffe. Eliminato al primo turno in Coppa Italia. Semifinalista in Coppa Italia di Lega Pro.
2017/18: 1° nel girone B di serie C. Promosso in Serie B. Eliminato al secondo turno in Coppa Italia. Eliminato ai quarti di finale in Coppa Italia di serie C. Vince la Supercoppa di serie C.
23 aprile 2018: Albinoleffe-Reggiana 1-0. In base a questo risultato, il Padova viene promosso matematicamente in serie B.