Le mascherine biancoscudate: poche, maledette e subito…

La notizia è che sono uscite finalmente le mascherine del Calcio Padova, che potranno essere ritirate a partire da lunedì 24 agosto presso il Bar “Il Gioiellino” in via Magarotto 11 a Padova con un’offerta minima di 8 euro, ed il cui ricavato verrà versato alla onlus Giorgia Libero. A questo link potete trovare tutte le informazioni che vi servono.

Quello che non riusciamo veramente a capire è il senso di farne solo 100 a tiratura limitata, che vorrebbe dire “Dopo queste non ce ne saranno altre”. E’ una scelta talmente incomprensibile che non riusciamo a capacitarcene.

Per la cronaca, di creare le mascherine del Padova se ne parlava già ad Aprile, durante il lockdown. Erano in parecchi a richiederle. Ed i tifosi del Padova non sono certo solo 100…

Tuttavia, il modo di pensare che impera da queste parti lo conosciamo bene…. “Si, facciamole… Poche però! Poche! Che poi vanno in mano a cani e porci!”. Sono frasi che abbiamo sentito tutti, a più riprese no? Eppure non avrebbero senso, non in una realtà che ambisce a crescere e che tenta in tutti i modi di riorganizzarsi e di coinvolgere la città. Non per un’iniziativa benefica, dove a rigor di logica più soldi arrivano e meglio è. E’ una cosa che non ha senso. E’un modo di pensare che, qui a Padova, non ci possiamo permettere.

Purtroppo però dobbiamo prendere atto che ancora una volta, nonostante le belle parole, siamo lontani anni luce dal coinvolgere e motivare tutta la città. E soprattutto, stiamo andando ancora una volta in direzione ostinata e contraria. Poi non lamentiamoci…

Potrebbero interessarti anche...

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: